Guida alle 5 cose da vedere e da fare a Palinuro

E’ la prima volta che vieni trascorri le vacanze a Palinuro? Ecco la lista delle 5 cose da fare assolutamente a Palinuro!

 1. Gita in barca a Capo Palinuro

Un’emozione unica per scoprire che le bellezze di Palinuro non finiscono in spiaggia. Con la gita in barca avrai la possibilità di ammirare le grotte più belle della costa del Cilento dai nomi più affascinanti: Grotta delle Ossa, Grotta del Sangue, Grotta d’Argento e la meravigliosa Grotta Azzurra. Il tour si chiude con una sosta bagno alla Baia del Buondormire oppure alla Spiaggia della Marinella.

2. Tour delle spiagge

Palinuro è una località rinomata per la bellezza e la diversità delle sue spiagge, da diversi anni premiata con l’ambita Bandiera Blu per almeno cinque spiagge. Alcuni nomi delle più belle spiagge di Palinuro sono l’Arco Naturale, di ghiaia e storico simbolo di Palinuro, la Marinella, incantevole baia di sabbia dorata e fondale basso ideale per gli amanti dello snorkeling, la Spiaggia del Porto (più che chiamarlo porto sembra una baia ricca di pesci) di sabbia e dal fondale basso e la Spiaggia delle Saline che porta fino a Marina di Pisciotta. Si tratta di una spiaggia di sabbia dal fondale basso per circa 30 metri

3. Passeggiata al centro

Il centro di Palinuro è un grazioso susseguirsi di negozietti di prodotti tipici come “Cilenterie” in via Pisacane o di oggetti in radica dei Fratelli Quattrociocchi, esperti in pipe. Ovviamente i souvenir sono anche gastronomici, allora è d’obbligo una sosta dal Panificio San Vincenzo in Via Pisacane oppure al Panificio Cosentino sulla parallela Via Indipendenza, che inebriano le due strade con gli odori dei loro prodotti appena sfornati. Alcuni dolci ricordi da portare a casa sono i pizzicotti di marmellata di fichi, oppure i biscotti al miele.

I più fashionisti possono fare shopping in uno dei tanti negozi di abbigliamento, dall’ottimo rapporto qualità-prezzo!

 4. Visita all’Antiquarium

Gli amanti dell’archeologia non possono mancare alla visita dell’Antiquarium, in località “Ficocella” su un terreno a picco sul mare. L’edificio conserva importanti testimonianze e reperti risalenti dell’età preistorica, e anche l’antica moneta PAL-MOL usata dai primi abitanti sulla collina della Molpa.

5. Gelato o Cornetto

Passeggiando a Palinuro la pausa caffè diventa più rilassante se accompagnata da un prodotto di pasticceria.

Per gli amanti del gelato ci sono la Pasticceria Egidio e la Pasticceria Severino. La prima si trova a Via Santa Maria accanto a Piazza Virgilio, la piazza principale di Palinuro e le specialità della casa sono la torta “Morena”, la torta “Egidio”, le graffe e le bombe al cioccolato, mentre i gelati più particolari sono quelli al gusto millefoglie, cioccolato all’arancia e al latte di soia. Sulla parallela Via Pisacane c’è Severino, specialista nelle torte dalle forme più particolari e molto gettonato per la delizia al limone e il cannolo cilentano ripieno di crema e cioccolato, oppure di fichi cilentani, o di ricotta fichi e noci. Alcuni gusti molto particolari dei gelati sono “Perla del Cilento” e “Mediterraneo”

La Pasticceria “La Fonte del Dolce” di Mascolo all’Angolo tra Via Pisacane e Via Indipendenza è un must per il cornetto serale/notturno, anche se c’è una ricco assortimento di altri tipi di dolci. Lunghe file di giovani e famiglie affollano la strada antistante il locale che emana per tutta la notte un dolcissimo odore di dolci appena sfornati.

Noi del Residence Trivento conosciamo il territorio e ci piace condividere la nostra passione con i nostri ospiti: contattaci per un preventivo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi informazioni



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori

Ho preso visione della privacy policy e acconsento al trattamento dei dati

Distanze del Residence da


Spiaggia Arco Naturale: km 1,3


Centro di Palinuro: km 3,5


Stazione di Centola: km 7


Paestum: km 70


Autostrada Battipaglia: km 95

Aeroporto Napoli Capodichino km 180