Grotte di Castelcivita: le bellezze segrete del Cilento

Siete pronti per un viaggio al centro della Terra? Oggi vi portiamo alla scoperta delle grotte di Castelcivita

Le grotte di Castelcivita sono la maggiore attrazione turistica dell’omonima cittadina, alle porte del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Si tratta di un complesso di cavità carsiche ricche di stalattiti e stalagmiti che si estende per circa 4800 m di lunghezza.

Conosciute anche come le grotte di Spartaco (per via di una narrazione popolare che vide il gladiatore romano sostare in queste cavità, mentre muoveva la rivolta degli schiavi verso Roma), le grotte di Castelcivita si sono formare grazie al lavoro dell’acqua, che con il passare del tempo ha creato incredibili strutture calcaree di varie forme, dando vita a paesaggi sotterranei straordinari e unici. All’interno delle grotte è possibile ammirare  numerosi paesaggi diversi, che cambiano da una “stanza” all’altra. Ogni stanza o sala ha le sue caratteristiche e particolarità,  come la Pagoda, un’enorme stalagmite, la Sala Principe di Piemonte che presenta una colonna costituita da elementi a disco orizzontali, o i Pozzi della Morte, cavità verticali molto profonde e quasi completamente riempite d’acqua.

Le grotte di Castelcivita rappresentano oggi uno dei complessi speleologici più vasti del sud Italia. Si estendono, infatti, per svariati chilometri anche se solo 1700 m sono accessibili ai visitatori.

Esistono, infatti, tre percorsi differenti per visitare le grotte:

grotte di Castelcivita

.

PERCORSO TURISTICO

Si tratta del percorso più semplice, adatto per i visitatori inesperti. Lungo 1200 m, è percorribile in un’ora circa ed è accessibile tutto l’anno.

PERCORSO AMATORIALE

È un percorso più complicato,  lungo 3000 m percorribili in circa 4 ore. Questa parte è accessibile solo da giugno ad ottobre, con prenotazione obbligatoria.

PERCORSO SPELEOLOGICO

Arriviamo alla parte “segreta” delle grotte di Castelcivita, non aperta al pubblico e visitabile soltanto dagli speleologi.

Insomma, se volete trascorrere una giornata diversa dal solito vi consigliamo vivamente di raggiungere Castelcivita e visitare le grotte. Inoltre, potrete approfittarne per fermarvi a mangiare in qualche ristorante tipico o per visitare la cittadina. Siamo certi che non ve ne pentirete!

Noi del Residence Trivento conosciamo la storia del territorio e ci piace condividere questa passione con i nostri ospiti: contattaci per un preventivo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi informazioni



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori

Ho preso visione della privacy policy e acconsento al trattamento dei dati

Distanze del Residence da


Spiaggia Arco Naturale: km 1,3


Centro di Palinuro: km 3,5


Stazione di Centola: km 7


Paestum: km 70


Autostrada Battipaglia: km 95

Aeroporto Napoli Capodichino km 180