Lagane e ceci: la storia e la ricetta del piatto tipico del Cilento

Cosa c’è di meglio di un piatto di lagane e ceci? Oggi vi raccontiamo la storia di questa ricetta tipica cilentana…

Se siete nel Cilento non potete non assaggiare le prelibatezze della cucina cilentana. Freselle, cavatelli, maracucciata e un immancabile porzione (abbondante!) di lagane e ceci…

Da non confondere con le lasagne, di cui sono le antenate, le lagane sono una tipologia di pasta a striscioline larghe preparate con acqua e farina. Sono simili alle tagliatelle, ma più larghe e corte.

Questo tipo di pasta ha origini sono molto antiche. Già il poeta latino Orazio, nelle sue “Satire”,  parla di una pietanza a base di porri, ceci e lagane.

… inde domum me
ad porris et ciceri refero laganique catinum.
(… quindi me ne torno a casa,
al mio piatto di porri, di ceci e di lagane).
[Orazio, Satire, 1, 6, 114]

Le lagane rimasero un prodotto locale fino a quando non si riuscì a conservarle per un tempo più lungo. Così si diffusero praticamente in tutta Italia. Un tempo, le lagane appena preparate venivano esposte al sole in modo da asciugarsi quasi del tutto. Per far perdere totalmente l’umidità si trasferivano in ambienti chiusi che venivano riscaldati da bracieri.

I greci le cucinavano su pietre roventi per poi unirle ai ceci che venivano cotti a parte. Come uno dei tanti piatti tipici del Cilento, gli ingredienti appartengono alla tradizione povera e contadine, garanzia di genuinità e ricchezza di sapori.

Il Cilento poi è la terra dei ceci di Cicerale, particolarmente noti per la ricchezza di sali minerali e dal sapore intenso. Da questo connubio nasce una delle ricette più famose del Parco Nazionale del Cilento.

Per la preparazione della pasta abbiamo preso in prestito la ricetta di Pasqualino Vallone dell’Osteria dei Compari di Morigerati

Come preparare le lagane

Ingredienti per 4 persone

  • 125 gr. di farina
  • 125 gr. di semola rimacinata di grano duro
  • 1 uovo
  • 80 gr. di acqua
  • Olio Evo q.b.
  • 300 gr. di ceci
  • Sale q.b.
  • Aglio q.b.
  • Un cucchiaino di paprica in polvere

Procedimento

  • Lavorare bene la farina, la semola, l’uovo e l’acqua e creare un impasto liscio e non troppo morbido;
  • Mettere a riposare in un ambiente fresco e asciutto coprendo l’impasto con pellicola, per circa 2h
  • Stendere l’impasto ottenendo uno spessore di circa 4 mm
  • Tagliare l’impasto come delle tagliatelle ma più corte e formare così le lagane

Le legane e ceci si sposano con diversi condimenti

  • Prezzemolo e il peperoncino, oppure un cucchiaino di paprica o peperone rosso in polvere
  • Porri e alloro
  • Aglio, olio, pomodoro e rosmarino
  • Carne
  • Pesce
  • Minestre

Oppure con questa gustosa variante tipica di Polla, nel Vallo di Diano

Al Residence Trivento amiamo la tradizione cilentana, specialmente a tavola! Contattaci per un preventivo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi informazioni



I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori

Ho preso visione della privacy policy e acconsento al trattamento dei dati

Distanze del Residence da


Spiaggia Arco Naturale: km 1,3


Centro di Palinuro: km 3,5


Stazione di Centola: km 7


Paestum: km 70


Autostrada Battipaglia: km 95

Aeroporto Napoli Capodichino km 180